GIUSEPPE MASCOLO illustrazione e grafica.

12345678

   


Libri

Pittura

Teatro

Fumetti

  • la cantata dei pastori
  • Pulcinelleide
    l'Arcaterra
    Pulcinella a Pietrarsa
    Pulcinella a castello di Baia
    Il Giudicatore

Cortometraggi

Musica

Collezionismo

IO sui network

  • facebook
  • my space
  • flikr
  • Twitter


 

 

UFO: 1999

Un po di storia:

1980: gli alieni invadevano la terra. Come? Non lo ricordate? Lo scoprivamo con il telefilm UFO SHADO e con il capitano Straker e il (la) bell'ufficiale Tenente Ellis. Poi nel 1999: la luna si staccò dall'orbita terrestre portando con se il comandante Koenig e tutta la base Alpha. Ma cosa accadde tra queste due date?
Ufo: 1999 era il nome che inizialmente i coniugi Anderson volevano dare a Spazio 1999 che nacque inizialmente da un progetto abortito del 1970 di una seconda stagione della serie UFO. Gerry Anderson aveva in mente un sequel di detta serie, in cui il comandante Straker sarebbe... riuscito a realizzare una base lunare per la SHADO ben più grande di quella operativa nel 1980. Ma l'idea non trovò mai il favore di chi avrebbe dovuto finanziarla a causa del calo degli indici di ascolto di UFO per cui il progetto venne prima accantonato e in seguito ripreso e trasformato drasticamente. Questo libro tende a spiegare che cosa successe negli anni 90 in cui, nell'universo creato da Gerry Anderson, i terrestri sconfissero (forse) gli alieni.

La storia è volutamente semplice e lineare l'autore infatti ha voluto, coerentemente con il tipo di narrazione delle serie di riferimento, lasciare intatta quell'anacronistica aura di ingenuità, quasi infantile, che contraddistingue sia Ufo Shado che Spazio 1999. Un tentativo insomma, di ricreare la puntata mancante perfetta attingendo, quando possibile, alla storyline degli eventi immaginata e diffusa, da diverso tempo, dagli stessi fan in rete .

La trama:

La distruzione di un ala dell'edificio della casa di produzione cinematografica Harlington-Straker da parte di una flottiglia di alieni rischia di far cadere la copertura dell'unico avamposto militare terrestre capace ancora di fermare l'invasione UFO. Nell'esplosione perde la vita il generale Straker e tutto sembra essere perduto: gli intercettori sono oramai inefficaci e obsoleti e un nuovo telescopio stellare ha rivelato la presenza di un astronave madre gigantesca nei pressi di una luna di marte.

Consapevoli che la guerra, finora tenuta nascosta ai terrestri, contro i misteriosi alieni ladri di organi umani sarebbe entrata in una fase ancora più virulenta, i militari tentarono l'ultima difesa: l'utilizzo delle astronavi da guerra più potenti fino a quel momento progettate, chiamate Falchi e spostarono il quartier generale di base Luna alla nuova stazione Base Alpha.

Ma i terrestri restarono allibiti scoprendo un inaspettato alleato che suggerì loro un nuovo approccio alla battaglia. A lui fu' afidata una squadriglia di otto falchi in una disperata corsa verso la nave madre al comando di un giovane colonnello dalle straordinarie doti: John Koenig.

Attenzione: lettura sconsigliata ai fans accaniti... può essere indigesta.

pulcinelleide


la sequenza sotto non fa parte della puntata ma era una "prova generale" della scenografia (notate infatti che la consolle in primo piano non è fissata). Voglio rassicurarvi inoltre che il bambino, mio figlio, non è morto nell'esplosione dell'astronave.

Guarda cos'era il progetto UFO: 1999

sito ufo: 1999

   
Pulcinelleide

dunque siete amanti o nostalgici degli anni '70? Potreste essere interessati anche a quest'altro libro. cliccte per scoprire che cos'è.

copertina ufo 1999 mascolo giusepe


pulcinelleide

Corso Campano 465 - 80014 - Tel. 08119662336 - 3388793578