GIUSEPPE MASCOLO illustrazione e grafica.
12345678


Libri

Pittura

Teatro

Fumetti

  • la cantata dei pastori
  • Pulcinelleide
    l'Arcaterra
    Pulcinella a Pietrarsa
    Pulcinella a castello di Baia
    Il Giudicatore

Cortometraggi

Musica

Collezionismo

IO sui network

  • facebook
  • my space
  • flikr
  • Twitter
 

Il sogno di Antonio

Commedia in tre atti

Titolo: IL SOGNO DI ANTONIO
Autore: Giuseppe Mascolo
data di creazione: 1996
numero atti: 3
numero di attori: 15 + 5 immaginari
con musiche: no

Un po di storia:

Senza esprimere giudizi contrari o favorevoli, senza condannare o giudicare oggi, grazie anche ad internet, i confini della gelosia si sono decisamente modificati. Oggi non è difficile incontrare termini come cuckoldismo o candaulismo che sono (quasi) due sinonimi di una pratica sessuale di alcune persone, spesso uomini, che provano piacere ad esporre le nudità della loro partner o al voyerismo altrui o a cederla del tutto per provare piacere.
Ma la gelosia resta comunque un sentimento difficile da controllare e da prevedere. Essa viene considerata come un sentimento di ansia e di incertezza causata dal timore di perdere la persona amata con conseguente reazione di rabbia e risentimento.
In questa commedia i due protagonisti, contro le loro stesse convinzioni, scoprono di non essere immuni alla gelosia ed entrambi in modo e tempi diversi si trovano a dover affrontare le loro paure di abbandono e frustrazione in un contesto assurdo e decisamente grottesco causato da personaggi, forse, generati da un sogno di Antonio.

la trama :

Il sogno costituisce la vita della psiche durante il sonno.
Una vita che ha certe somiglianze con la realtà e che d'altra parte se ne discosta per logica e per simboli.
Pensieri, problemi, immagini e suoni, vissuti intensamente nel corso di una giornata possono tornare alla mente durante la notte, collegati tra di loro da un significato diverso da quello che hanno quando si è svegli.
Cosi durante il sogno può accadre che un uomo mite, buono e fedele come il signor Antonio lasci libero il proprio io di manifestare l'altra faccia della sua personalità.

Antonio sogna un turbinio di belle donna ma una di queste, mezza nuda, sembra rimanere incastrata tra il mondo della fantasia e quello della realtà.
Siamo a capodanno e verso la mezzanotte, alla presenza degli invitati Luisella scopre la fanciulla ed infierisce con violenza contro Antonio che si dichiara innocente.
Nel secondo atto invece le cose si ribaltano ed è Antonio ad avere ragione di essere geloso di Luisella.
Alla fine però...


 

   

sogno di antonio