GIUSEPPE MASCOLO illustrazione e grafica.
12345678


Libri

Pittura

Teatro

Fumetti

  • la cantata dei pastori
  • Pulcinelleide
    l'Arcaterra
    Pulcinella a Pietrarsa
    Pulcinella a castello di Baia
    Il Giudicatore

Cortometraggi

Musica

Collezionismo

IO sui network

  • facebook
  • my space
  • flikr
  • Twitter


 

SCUSATE IL RITORNO

Un po di storia:
Questo cortometraggio di venti minuti fu realizzato quasi 17 anni fa, precisamente nel 1996 e partecipò
alla prima edizione del PREMIO MASSIMO TROISI.
La qualità del lavoro è scarsissima in rapporto a quello che è possibile fare oggi con la computer grafica e occorre per forza "giustificarlo" considerando a) i mezzi che avevo a disposizione, b) nessun badget, c) il fatto che ero l'unico ad occuparsi della parte grafica e d) il fatto che fu realizzato in 3 - 4 giorni con un computer ch impiegavaun tempo enorme per il rendering e che andava in "bomba" frequentemente. Ma, siccome "Excusatio non petita, accusatio manifesta" non mi dilungherò più su questa cosa.

La prima edizione del premio "MASSIMO TROISI" fu istituita nel 1996, a due anni dalla scomparsa del grande attore e regista sangiorgese dall'allora sindaco Aldo Vella come concorso di corto comico e selezione nuovi attori.
Scrissi un monologo copiando il chlichè della comicità di Troisi e mi avvalsi della collaborazione del bravo imitatore Enzo Garramone per dare voce alla storia.
Scrissi la canzone finale "Giugno" (mese in cui l'attore ci ha lasciato" che attualmente ha quasi 28.000 visualizzazioni su youtube: un omaggio all'attore scomparso cantato dal suo fratello in arte "Pino Daniele"

Titolo SCUSATE IL RITORNO.
Autore del testo: Giuseppe Mascolo
colonna sonora(parole e musiche) : Giuseppe Mascolo
Voci imitate da : Enzo Garramone
3d: Mascolo Giuseppe
Arrangiamento: Marco Barretta
durata : 20 min
data di creazione: 1996

La trama :

Massimo Troisi quel triste giugno 1984 ci lasciò. La sua anima gentile è in attesa, come l'anima diligente di ogni morto che si rispetta, in una sorta di mondo sospeso nell'aldilà... in cui si fa la fila per esser destinati alla metempsicosi e rispediti nuovamente sulla terra, di conoscere la nuova forma in cui sarà rigenerato. Finalmente la porta dell'ufficio reincarnazione si apre e Trosi si accorge di essere diventato uno scarafaggio. Nonostante un primo momento di dispiacere, obbedendo al volere di quelli che hanno deciso il suo destino si avvia verso l'uscita di quel mondo ultraterreno ma viene inavvertitamente schiacciato dall'anima di un dinosauro che era intento ad entrare... con la conseguenza di dover ritornare nuovamente a fare la fila come Massimo Troisi. Alla fine gli verrà assegnata una nuova forma, quello di un uccello e volerà via, finalmente, libero.

prima parte

seconda parte

canzone finale


   
Pulcinelleide
enzo garramone

Corso Campano 465 - 80014 - Tel. 08119662336 - 3388793578